Visual Style – viaggio a Macerata pt.4

Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a dipingere.

È stata una giornata alquanto densa, densa come gli acrilici che uso, è proprio il caso di dirlo: ho cominciato dipingendo una tavola che, per errore, nella mia testa era ambientata di giorno mentre dovrebbe essere di notte.

Quando il sior Tòdaro decide che per lui e la sua famiglia è il momento perfetto per diventare pesci, è notte fonda a Venezia, ed io non so perché ho immaginato il tutto sotto la luce del sole fin dalla prima lettura. (Spero che Rodari non me ne voglia dall’aldilà per questa ragione).

Ho provato a rimediare con l’aiuto di Carll, ma la situazione era troppo critica per poter salvare l’immagine, così domani ricomincerò nuovamente.

Devo dire che però non tutto il male vien per nuocere: ho sfruttato la tavola come banco di prova per diverse soluzioni tecniche e stilistiche, mi ha aiutato a sciogliermi la mano e a sperimentare alcuni consigli di Carll che cercherò di far fruttare al meglio.

img_0064

Insomma, forse è un bene che sia andata così: da questo corso, come ho già detto, voglio trarne il massimo, e si impara meglio dai proprio errori, no?

Sono felice di essermi sporcato di acrilico anche oggi!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...